la Regione dalla A alla Z
la Regione dalla A alla Z chiudi overlay
 
 
la Regione dalla A alla Z

Qualità dell'aria

Qualità dell'aria

monitoraggio dei livelli di Polveri Sottili (PM10) in Friuli Venezia Giulia
a cura dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente - ARPA FVG

situazione

Domenica 27 luglio
Porcia
Porcia
Porcia, 27/7, dato non disponibile
Pordenone
Pordenone
Pordenone, 27/7, dato non disponibile
Udine
Udine - p. Osoppo
Udine - p. Osoppo, 27/7, dato non disponibile
Gorizia
Gorizia - v. D'Aosta
Gorizia - v. D'Aosta, 27/7, dato non disponibile
Monfalcone
Monfalcone - v. D'Aosta
Monfalcone - v. D'Aosta, 27/7, dato non disponibile
Trieste
Trieste - v. Carpineto
Trieste - v. Carpineto, 27/7, 12 µg/m³
Trieste - v. Svevo
Trieste - v. Svevo, 27/7, 7 µg/m³
Trieste - p. Libertà
Trieste - p. Libertà, 27/7, 14 µg/m³


I valori forniti rappresentano i valori medi rilevati nella giornata e sono disponibili di norma entro le ore 12 del giorno successivo.

Nella mappa sono indicati i valori di PM10 rilevati nelle nove stazioni della "Rete di riferimento regionale della qualità dell'aria".

Il colore verde indica che il PM10 è inferiore al limite consentito dalla normativa in vigore, pari a 50 µg/m3; il colore rosso indica il superamento del limite consentito; il colore grigio indica dati insufficienti o non ancora pervenuti.

concentrazioni rilevate negli ultimi 5 giorni:
Stazione PM10 (µg/m3) rilevato nei giorni Superamenti
dal 1° gennaio (n.)
27/7 26/7 25/7 24/7 23/7
Trieste - v. Carpineto 12 nd nd 13 13 12
Trieste - v. Svevo 7 nd nd 13 7 3
Trieste - p. Libertà 14 nd nd 17 15 11
Udine - p. Osoppo nd nd nd nd nd 1
Pordenone - v. Marconi 0 nd nd 15 14 13
Porcia 0 nd nd 15 16 17
Gorizia - v. D'Aosta 0 nd nd 15 12 11
Monfalcone - v. D'Aosta 0 nd nd 11 11 6

Il colore rosso (in grassetto) indica il superamento del limite consentito. Dopo 3 giorni di superamento consecutivi i Comuni sono tenuti ad applicare il Piano di Azione Comunale (PAC) per il contenimento degli episodi acuti di inquinamento atmosferico; dopo 5 giorni consecutivi i Comuni devono applicare i provvedimenti più restrittivi previsti nei PAC.

Nell'ultima colonna della tabella è riportato il numero totale dei superamenti, ossia la somma dei giorni con superamento della soglia dal primo gennaio dell'anno in corso. Il colore rosso indica che è stato superato il tetto massimo annuale di 35 giorni ammesso dalla normativa.